Vai ai contenuti

Protezione Civile Salsomaggiore
ASSOCIAZIONE DI VOLONTARI
PER LA PROTEZIONE CIVILE
TUTELA AMBIENTALE
EDUCAZIONE ALLA SALUTE
Protezione Civile Volontariato



ALLERTA METEO EMILIA ROMGNA

Consulta periodicamente il sito ufficiale per verificare le allerte e i bollettini di vigilanza emessi
dall'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della nostra Regione



Assistenti sociali in emergenza:
necessario superare lacune normative

20/01/2022      

Una funzione fondamentale che è ancora poco considerata in contesti emergenziali, quantomeno per quanto riguarda la scarsa proceduralizzazione delle attività

L’assistenza sociale durante un evento emergenziale assume una funzione assolutamente indifferibile e irrinunciabile, ma allo stato attuale le lacune normative del sistema non prevedono un’attivazione efficace che permetta agli operatori di intervenire in maniera tempestiva e pianificata. Una lacuna importante considerata l'importanza rivestita da una figura che opera per la prevenzione, il sostegno ed il recupero di persone, famiglie, gruppi, comunità, in situazioni di necessità e di fragilità. Condizioni che, in emergenza, non possono che peggiorare. Gli assistenti sociali sono intervenuti nelle emergenze che hanno caratterizzato il nostro Paese fin dalla istituzione di questo profilo professionale. Durante l’alluvione del Polesine del 1953 troviamo alcune prime testimonianze sull’impiego del servizio sociale professionale. L’impegno era di censire la popolazione colpita dall’evento e rilevarne le necessità. ... [continua]


Fenomeni meteo estremi:
il 2021 si chiude con 187 eventi

31/12/2021

Dalla tempesta Apollo che ha colpito la Sicilia orientale a fine ottobre alle temperature da record toccate nel periodo estivo. Dalle esondazioni causate da piogge incessanti alle trombe d'aria. Il bilancio tracciato da Legambiente

Alluvioni, ondate di calore, trombe d’aria, grandinate e piogge intense. Sono 187 gli eventi che nel 2021 in Italia hanno provocato danni e causato la morte di nove persone. Giunti alla fine dell'anno, Legambiente fa un bilancio dell'anno che sta per concludersi, un anno in cui si sono accesi nuovamente i riflettori sul clima grazie alla Cop26 di Glasgow, ma anche in cui si sono manifestati, in maniera sempre più lampante e frequente, gli effetti dei cambiamenti climatici, con numerosi fenomeni meteorologici estremi anche nel nostro Paese. Nello specifico si sono verificati 97 casi di allagamenti da piogge intense, 46 casi di danni da trombe d’aria, 13 casi di frane causate da piogge intense, 11 casi di esondazioni fluviali, 9 di danni da siccità prolungata, 8 casi di danni alle infrastrutture e 3 di danni al patrimonio storico da piogge intense. Molti gli eventi che riguardano due o più categorie, ad esempio casi in cui esondazioni fluviali o allagamenti da piogge intense provocano danni anche alle infrastrutture. Rispetto al 2020 nell’ultimo anno in aumento i danni da grandinate intense (17 rispetto ai 9 nel 2020) e le frane da piogge intense (13 rispetto alle 10 nel 2020), mentre allo stesso livello record i dati sugli allagamenti (97 nel 2021 e 102 nel 2020). Tra le città più colpite nel corso di quest’anno svetta al primo posto Roma con 9 eventi estremi, seguita da Napoli con 5, Catania con 4, Palermo e Milano con 2. ... [continua]

Alluvione Lentigione 4 anni dopo:
cosa è stato fatto e cosa rimane da fare
10/12/2021

A distanza di quattro anni dall'alluvione che sconvolse il piccolo comune reggiano di Lentigione, abbiamo intervistato il presidente del Comitato cittadino Alluvione Lentigione per fare il punto della situazione

12 dicembre 2017, una data che a Lentigione, frazione del Comune di Brescello, nel reggiano, segna lo spartiacque fra il “prima” e il dopo” l’alluvione.
Quella mattina, in seguito a giorni di forti precipitazioni, l'argine destro del fiume Enza ruppe a Lentigione, riversando circa 10 milioni di metri cubi di acqua sull'abitato circostante.
Disastrose le conseguenze: danni stimati in circa 105mln di euro, inondati il Il centro abitato e la zona industriale, 1157 gli sfollati. L'alluvione ha causato anche una vittima indiretta, un anziano deceduto a causa di un attacco cardiaco sopraggiunto dopo aver spalato il fango dalla propria abitazione. In seguito all’alluvione è stata aperta un’inchiesta per valutare eventuali responsabilità: tre persone, funzionari con diverso gradi di Aipo, l’agenzia interregionale del fiume Po che si occupa di sicurezza idraulica, demanio idrico e navigazione fluviale, devono oggi rispondere in concorso di “alluvione colposa".
Secondo il pm, che ne ha chiesto il rinvio a giudizio, l’evento si sarebbe verificato per via di mancata manutenzione, per aver sottovalutato la piena e per il mancato rinforzo del punto più basso dell’argine (denominato corda molle) con sacchi di sabbia. La prossima udienza del processo è fissata per il 3 marzo 2021. ... [continua]



Registro Provinciale n° 30923 del 31/03/2003 - Codice Fiscale 91027560340
E.T.S. - Protezione Civile Salsomaggiore "G. Favalesi" - O.D.V.
Created by Cri&Fil
Copyright © All Rights Reserved
Torna ai contenuti