Protezione Civile Salsomaggiore Terme

Vai ai contenuti

Menu principale:

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARI
PER LA PROTEZIONE CIVILE,
TUTELA AMBIENTALE,
EDUCAZIONE ALLA SALUTE

 
 
 
 
 
 
 
 
 


ALLERTA METEO EMILIA ROMGNA

Consulta periodicamente il sito ufficiale per verificare le allerte e i bollettini di vigilanza emessi
dall'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della nostra Regione

https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Consiglio dei Ministri:
approvata la riforma della Protezione Civile

29 dicembre 2017 - Via libera definitivo alla riforma della Protezione Civile. Il Consiglio dei Ministri ha approvato il decreto legislativo di "riordino delle disposizioni legislative in materia di sistema nazionale della protezione civile in attuazione della L. 16 marzo 2017, n. 30".
La riforma mira a rendere più efficaci gli interventi di urgenza, potenziare la fase di prevenzione e pianificazione e riallineare le competenze territoriali giungendo, in sostanza, all'adozione di un vero e proprio codice della protezione civile.
"La certezza delle norme, per la delicatezza del nostro settore, è un elemento fondamentale per assicurare interventi efficaci e tempestivi, soprattutto in emergenza" ha commentato il Capo Dipartimento, Angelo Borrelli. "Il nuovo Codice rappresenta il prodotto corale del Servizio nazionale della protezione civile e, in questo, siamo consapevoli di aver raggiunto l'obiettivo principale che la legge-delega si proponeva: tracciare il percorso per costruire la protezione civile del futuro, facendo tesoro dei progressi fatti nei 25 anni che ci separano dall'approvazione della legge n. 225/1992, frutto delle straordinarie intuizioni del presidente Zamberletti, per aprire tutti insieme una nuova fase, nello spirito di concretezza e di leale collaborazione tra livelli di governo che sempre caratterizzano il modello italiano di protezione civile". [...continua]

 
 
 
 
 
 
 

Maltempo. Il presidente della Regione firma
la richiesta di stato di emergenza da inviare al Governo


105 milioni di euro la prima stima dei danni. Varato il decreto per lo stato di crisi regionale

Bologna – Nel pomeriggio di oggi, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato la richiesta di stato di emergenza che verrà immediatamente inviata al Governo, così come aveva anticipato direttamente al presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, al telefono martedì scorso, all’indomani delle esondazioni di fiumi e corsi d’acqua e delle piene dalla portata storica nei territori di Parma, Reggio Emilia e Modena, oltre al fenomeno del gelicidio nelle aree appenniniche da Bologna a Piacenza. [...continua]

 
 
 
 
 
 
 

Territorio: 85 milioni per la
sicurezza idrogeologica in Emilia-Romagna

55 milioni per le casse di espansione del Baganza e il nodo idraulico di Colorno nel parmense

Bologna, 18 dicembre 2017 - 85 milioni per la sicurezza del territorio in Emilia-Romagna, a partire da quella idrogeologica. Di questi, 55 milioni sono destinati a Parma e al nodo idraulico di Colorno, per le casse di espansione del Baganza. Questa mattina a Roma, il presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, ha firmato con il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti, un protocollo d’intesa per l’attuazione dei programmi di interventi sulla difesa del suolo. Con risorse del “Fondo Infrastrutture Ambientali” previsto dalla scorsa Legge di Bilancio, vengono finanziate alcune opere già contenute nell’elenco del “Piano Stralcio Aree Metropolitane”, nella sua sezione programmatica. Queste saranno trasferite alla contabilità speciale del presidente della Regione Emilia-Romagna in quanto commissario di governo. Oltre a Parma, il ministero finanzia con 5,6 milioni di euro le opere di completamento della cassa di laminazione delle piane del torrente Lavino in località Rivabella, nella provincia di Bologna, e il completamento dei lavori di adeguamento delle sezioni di deflusso nel torrente Sillaro, per 1,1 milioni, sempre nel bolognese. [... continua]

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu