Vai ai contenuti

ASSOCIAZIONE DI VOLONTARI
PER LA PROTEZIONE CIVILE
TUTELA AMBIENTALE
EDUCAZIONE ALLA SALUTE



ALLERTA METEO EMILIA ROMGNA

Consulta periodicamente il sito ufficiale per verificare le allerte e i bollettini di vigilanza emessi
dall'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della nostra Regione



Fiumi, montagna e costa:
dalla Regione oltre 38milioni di euro
nei prossimi tre anni per la manutenzione del territorio

04/06/2021        

Nel 2021 investimenti per circa 20 milioni di euro per 149 nuovi interventi e cantieri già programmati. Il dettaglio per provincia del Programma regionale 2021-2023

ologna – Dalla montagna al litorale, senza dimenticare i corsi d’acqua. La Regione mette in Manutenzione Lamone_1campo un nuovo pacchetto di opere per consolidare i versanti a tutela dei centri abitati e delle persone, rinforzare le difese di fiumi e torrenti anche attraverso tecniche di ingegneria naturalistica, intervenire contro l’erosione delle spiagge per proteggere la costa dell’Emilia-Romagna. Sono le priorità al centro del Programma di prevenzione del dissesto idrogeologico e di difesa del suolo e della costa, approvato dalla Giunta regionale e finanziato con 38 milioni e 500mila euro per il triennio 2021/2023. Solo per il 2021 ammontano, infatti, a quasi 20 milioni le risorse a disposizione per la manutenzione del territorio: si tratta di 11 milioni di euro (10.983.600) stanziati con il bilancio regionale annuale che finanziano un pacchetto di 149 interventi, a cui si affiancano circa 9 milioni di euro (8.778.484) per cantieri già programmati negli ultimi anni e che troveranno realizzazione concreta nel 2021. Il Piano è realizzato dalla Regione tramite l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile..  ... [continua]


Maltempo, oltre 130 milioni per l'Emilia-Romagna
per rimborsare cittadini, attività e imprese

21/05/2021

Pronti i fondi per danni subiti a seguito di alluvioni e maltempo nel 2019 e 2020, a partire da Nonantola (Mo). Presentati i provvedimenti del Governo

Arrivano 130 milioni di euro in Emilia-Romagna, per rimborsare i danni subiti da esondazione panaro 2.jpegcittadini, attività e imprese a seguito di alluvioni e maltempo, a partire da Nonantola, il comune nel Modenese colpito dalla rotta del Panaro lo scorso 6 dicembre. Sono stati stanziati dal Governo con due provvedimenti complementari: il primo è una delibera del Consiglio dei ministri su proposta del Dipartimento di protezione civile del Consiglio dei Ministri per circa 30 milioni di euro che consentirà in tempi rapidi il rimborso a cittadini (5mila euro) e imprese (20mila euro) danneggiati dalle ondate di maltempo di maggio e novembre 2019 e dagli eventi alluvionali del 2020. Il secondo, inserito nel Decreto Sostegni bis, prevede un ulteriore stanziamento di 100 milioni di euro per il territorio modenese colpito dall’esondazione del fiume Panaro a dicembre 2020. Una somma, quest’ultima, che coprirà le cosiddette eccedenze, cioè i danni di privati e imprese non coperti in via ordinaria, e che servirà per ulteriori interventi di messa in sicurezza del territorio. ... [continua]

Giuseppe Zamberletti,
“l’architetto” della Protezione Civile
29/04/2021

39 anni fa iniziava la nostra storia! Il 29 aprile 1982 viene istituito il Dipartimento della Protezione civile per coordinare le migliori forze di cui il Paese dispone

Giuseppe Zamberletti ricopre il primo incarico di Ministro senza portafoglio per il Coordinamento della Protezione Civile, e una grande intuizione guida il suo lavoro: la protezione civile è una materia complessa e come tale deve essere gestita. Non si può più ragionare in base alle competenze delle singole amministrazioni. Occorre pensare per temi, lavorare per “funzioni”.
Le specializzazioni, le intelligenze, le singole esperienze professionali confluiscono così nei primi tavoli di coordinamento. Zamberletti getta le fondamenta del moderno Sistema di protezione civile. Dagli anni Ottanta ad oggi, è l’andamento crisi-opportunità a battere il tempo, a segnare il passaggio da una filiera unica dell’emergenza alla definizione dell’intelaiatura di un sistema complesso.
Nel percorso storico che porta alla nascita del Sistema di protezione civile, anche la tragedia di Vermicino ha segnato una tappa importante per la presa di coscienza dei limiti del sistema dei soccorsi e della necessità di un maggior coordinamento delle forze coinvolte nella gestione di un’emergenza. ... [continua]



Registro Provinciale n° 30923 del 31/03/2003 - Codice Fiscale 91027560340
E.T.S. - Protezione Civile Salsomaggiore "G. Favalesi" - O.D.V.
Created by Cri&Fil
Copyright © All Rights Reserved
Torna ai contenuti