Vai ai contenuti
Protezione Civile Salsomaggiore
ASSOCIAZIONE DI VOLONTARI
PER LA PROTEZIONE CIVILE
TUTELA AMBIENTALE
EDUCAZIONE ALLA SALUTE
Protezione Civile Volontariato

ALLERTA METEO EMILIA ROMGNA

Consulta periodicamente il sito ufficiale per verificare le allerte e i bollettini di vigilanza emessi
dall'Agenzia Regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione Civile della nostra Regione

ALLERT SYSTEM


Il più efficace strumento per la comunicazione diretta
Tramite campagne mirate è possibile rangiungere il cittadino con chiamate vocali, sms, fax, app per smartphone, e tutelarlo in caso di emergenze (piogge intense, frane, incendi) od informarlo prontamente su situazioni quotidiane (acqua non potabile, distacco inatteso di energia elettrica, interruzioni strade, chiusura delle scuole).

Cogne, completata l'evacuazione dei turisti
03/07/2024

La situazione a Cogne si sta lentamente ristabilendo, sono 1796 i turisti che sono stati trasferiti con l'elicottero a valle. La riapertura della strada invece dovrebbe avvenire entro un mese, come affermato negli scorsi giorni dal ministro della Protezione Civile, Nello Musumeci


Sono terminate le operazioni per l’evacuazione dei turisti rimasti bloccati a Cogne dopo l’alluvione che ha danneggiato in più punti la strada regionale 47 che collega la cittadina al fondovalle avvenuta iniziate nel fine settimana. In due giorni di attività sono stati trasportati al campo sportivo di Aymavilles 1.796 persone. "È stata una grande operazione di protezione civile - commenta il sindaco Franco Allera - che ha vista impegnati 4-5 elicotteri". I voli proseguiranno - al mattino e alla sera - per trasportare i residenti a Cogne che lavorano ad Aosta e il personale che assiste la popolazione. Intanto nel paese è tornata anche l’acqua potabile e giovedì riapriranno i primi servizi come quello delle poste. Entro oggi inoltre dovrebbe tornare anche la connessione internet e da oggi è di nuovo riaperta la caserma dei Carabinieri. [...] [continua]

Incendi boschivi, dal 1^ luglio fino al 15 settembre scatta la fase di attenzione in Emilia-Romagna.
Apre la Sala operativa unificata permanente per
il presidio su tutta la regione.
Massima cautela nel bruciare stoppie e legname, i fuochi vanno
spenti entro le 11 del mattino

29/06/2024

Priolo: “Pronti ad affrontare, con persone e mezzi, eventuali criticità. Ma tutti i cittadini devono prestare la massima attenzione”. Con la campagna estiva 2024, via al gemellaggio con la Regione Sardegna per collaborare alla lotta contro gli incendi

Da lunedì 1^ luglio e fino al 15 settembre, scatta la fase di attenzione per incendi boschivi in tutte le province dell’Emilia-Romagna. Il provvedimento, come di consueto, è stato emanato dall’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, d’intesa con i rappresentanti della Direzione regionale dei Vigili del fuoco, del Comando regionale Carabinieri forestale e di Arpae Emilia-Romagna. Inoltre, contemporaneamente all’avvio della campagna estiva contro gli incendi partirà anche un gemellaggio con la Regione Sardegna, che vedrà l’invio di una Colonna mobile dall’Emilia-Romagna con squadre di volontari di Protezione civile: saranno impegnati sull’isola nel mese di luglio. [...] Sempre dal lunedì, presso la sede dell’Agenzia regionale per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile di viale Silvani a Bologna, aprirà anche la Soup, Sala operativa unificata permanente, a presidio del territorio. [...] [continua]

Sotto la superficie: la scomparsa
dell'acqua di falda in Europa

16/06/2024

Sfruttamento agricolo e industriale dell'acqua, crisi climatica e inquinamento stanno mettendo a serio rischio la risorsa più importante per l'uomo

La crisi idrica è un fenomeno più grande di quello che pensiamo. Una realtà che va inquadrata da un punto di vista europeo e non dei singoli Paesi. Per fotografarla nel suo complesso un gruppo di 14 giornalisti (scientifici e di inchiesta) provenienti da 7 paesi europei, tra cui anche due italiani, ha realizzato un reportage cross-border nel formato data journalism per capire, partendo dai dati disponibili (open data) qual è lo stato dell'acqua che scorre sotto ai nostri piedi. Inoltre, l’aumento dell’uso di acqua per irrigazione si combina con la crisi climatica che incide sul ciclo complessivo dell’acqua e rende difficile la rigenerazione della risorsa. Lo sappiamo da anni: i ghiacciai si sciolgono, si riducono e il ciclo dell'acqua è fortemente compromesso. [continua]
Registro Provinciale n° 30923 del 31/03/2003 - Codice Fiscale 91027560340
E.T.S. - Protezione Civile Salsomaggiore "G. Favalesi" - O.D.V.
Created by Cri&Fil
Copyright © All Rights Reserved
Torna ai contenuti